L'ascesa e la caduta di un re accusato di sodomia - Così Magnus Eriksson è stato espulso dal trono

La sessualità libera e aperta può essere vista nella Svezia di oggi come una cosa ovvia. Era diverso nel Medioevo! Anton Blomdahl, uno studente del programma Beni culturali nel presente e nel futuro, ci riporta al regno di re Magnus Eriksson nel XIV secolo. Re Magno fu accusato di sodomia - fornicazione e vita malvagia -, tra gli altri, dalla stessa Santa Birgitta in una campagna di calunnia che gli costò il trono. Anton ha analizzato gli eventi da una prospettiva queer e racconta in questa sezione del podcast a cosa è arrivato. Interlocutore: Maria Kanje, produttrice, Kalmar County Museum. Tecnico: Anderas Juhl, responsabile marketing.

storia si calma lnu